La Jacaranda
I Nostri Prodotti
Photo Gallery
News e Eventi
Le Ricette
Dove Siamo
Contattaci
Pasticciotti ( Minni di virgini)
Ingredienti per 4 persone:

  • farina bianca gr. 800
  • zucchero gr. 300
  • strutto gr. 300
  • uova intere 3
  • per la crema:
  • zucchero gr. 85
  • rossi d'uovo 4
  • amido gr. 40
  • latte mezzo litro
  • buccia di limone
  • vaniglia
  • zuccata gr. 50
Pasticciotti ( Minni di virgini)
Ricetta per: 4 persone
Livello di difficoltà: media
Tempo di preparazione: 02:00
Vino consigliato: Passito di Pantelleria
Preparazione:

" Un dolce speciale consiste in questi pasticcini imitanti le mammelle piccole e tonde delle ragazze. Notisi che c'è un monastero, quello di Montevergine a Palermo, dove questi pasticcini si fabbricano tuttavia"   (G.Pitrè 1870)

"... di queste don Fabrizio si fece dare e, tenendole sul piatto, sembrava una profana caricatura di dant'Agata esibente i propri seni recisi. Come mai il Santo Uffizio, quando lo poteva, non pensò a proibire questi dolci?... le mammelle di sant'Agata vendute dai monasteri, divorate dai festaioli. Mah!  ( da Il Gattopardo di G.Tomasi di Lampedusa )

" Ed eccoci per vicoli bruni, lungo mura d'orti da cui si affacciavano magnolie. Battevamo alla grata, veniva la suorina a domandare cosa volevamo: Minni di Virgini, sorella, la suorina arrossiva un poco e ci dava certi dolci conici, mammelline di vergine!"   ( Paolo Monelli, da Il ghiottone errante, 1935 )

 

Impastare la farina con lo zucchero, lo strutto fuso e le uova intere aggiungendo, se sarà necessario un pò di acqua tiepida fino ad ottenere una pasta liscia e morbida. Avvolgerla in un tovagliolo e lasciarla al fresco per un 'ora. Preparare intanto la crema mescolando con un cucchiaio di legno lo zucchero e i rossi d'uovo. Sciogliere in un tegame l'amido nel latte e, quando sarà ben sciolto, aggiungere le uova, la buccia di limone e un odore di vaniglia e sempre mescolando, lasciar bollire la crema a fuoco lento per circa dieci minuti.Lasciarla raffreddare mescolando di tanto in tanto per evitare il velo. Stendere col matterello pasta in sfoglie non troppo sottili e ricavarne dei dischi del diametro di una coppa di spumante. Mettere al centro di ciascun disco un ripieno di crema addolcita da pezzettini di zuccata. Richiudere con un altro disco saldando bene le due parti. Su ciascun " pasticciotto" mettere una pallina di pasta della grossezza di un cece. Spennellare con bianco d'uovo sbattuto e mettere in forno per circa 20 minuti.

 

© 2004 - 2020 - Jacaranda | azienda agricola Sardo Consoli - Termini - Privacy - design by axpmedia